Felicità e grazia! Una frase che ben rende l’atmosfera che si è respirata nel primo Convegno SINAPE FeLSA CISL per il Triveneto, rivolto a tutti i professionisti delle Discipline Bio Naturali e Naturopatiche; una grande giornata dedicata al Benessere Naturale, dal titolo eloquente: “La Cultura della Vitalità”, come insieme di buone pratiche che, contro il logorio della vita moderna (per citare una vecchia pubblicità), ci aiutano a vivere bene, mantenendo quell’equilibrio messo a dura prova nella nostra quotidianità.

Una giornata svoltasi lo scorso 23 Settembre, nell’accogliente Auditorium Banca Prealpi a S. Biagio di Tarzo (Tv), location che per la sua bellezza naturale ha ben incorniciato un programma ricco, mai pesante, che a fine giornata ci ha fatto sentire ancora più amici, ancora più uniti in quella stupenda avventura verso il definitivo riconoscimento delle nostre professioni del Ben Essere.

Un convegno condotto dal Presidente SINAPE FeLSA CISL Antonio Ieroschi, e che ha preso il via con l’intervento del Segretario Generale SINAPE FeLSA CISL Gerarda Buoninconti che, ancora una volta, ha messo in fila le questioni più calde: «Non siete soli – ha affermato – ma parte di una grande organizzazione a tutela del vostro lavoro, in difesa di diritti che a volte non sappiamo nemmeno di avere». G. Buoninconti ha poi sottolineato il valore delle certificazioni, ricordando il ruolo di ACCREDIA, ente di accreditamento degli Organismi di Certificazione, maturato in ambito europeo, teso a ufficializzare il percorso di studi compiuto dall’operatore, evidenziandone le relative competenze.

Non poteva mancare il mondo politico, rappresentato dall’on. Gianangelo Bof, sindaco di Tarzo, e dall’europarlamentare Gianantonio Da Re; entrambi felici di esserci, hanno espresso vicinanza nei confronti di un movimento che, al di là di ogni colore politico, si batte per la cultura di quel Ben Essere, che – in soldoni – si traduce in un risparmio per le casse dello Stato.

L’on. Bof ha parlato di «una bellissima giornata per il territorio del Veneto dedicata alla qualità della vita, espressione di una sigla sindacale capace di andare oltre i temi riguardanti il lavoro in senso stretto». Parole di grande vicinanza, quelle espresse anche dal deputato Da Re, «felice di essere ambasciatore in sede europea delle istanze di questo vasto mondo».

Un susseguirsi di interventi, che hanno offerto ai partecipanti una molteplicità di testimonianze: presenti il Segretario Generale FeLSA CISL Regione Veneto Giovanni Possamai, i Componenti del Comitato DBN SINAPE– Regione Veneto Cecilia Da Ponte e Carlo Celso, e del consulente SINAPE, Avv. Stefano Cattarulla, che ha esortato le mille anime del settore a muoversi unite, perché uniti si conta di più e, spesso, si vince!

Impossibile citare qui le tante testimonianze che si sono susseguite durante la giornata, riuscita sotto ogni aspetto; la presenza al Convegno e l’interessante intervento del prof. Stefano Benemeglio, fondatore delle Discipline Analogiche e assoluta autorità del settore, ne ha rappresentato senza dubbio uno dei momenti più alti.

Cosa portare a casa dopo questa giornata? La consapevolezza di camminare insieme, con tanta passione e voglia di fare, nel calore di un’organizzazione che si batte (realmente) per i diritti di chi studia, lavora e si impegna. Non sarà mai una strada solo in discesa, ma nel grande mare delle problematiche che ci
investono – finalmente – si intravede la terra.

Marco Vignoletti – Giornalista SINAPE

Continua la lettura

Richiedi informazioni personalizzate

Chiama oggi al (+39) 331 85 69 500

Chiedi alla Segreteria
Iscrizione Newsletter

SINAPE FeLSA CISL | Sindacato Interdisciplinare di Categoria – Naturopatia e Discipline Olistiche BioNaturali