SINAPE FeLSA CISL Forum CONSIGLIO NAZIONALE E COMITATO TECNICO SCIENTIFICO ART. 348 CODICE PENALE ABUSO PROFESSIONE – NOVITA'

Visualizzazione 0 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • Sergio Audasso
      Partecipante
      Post count: 2
      #3542 |

      Con l’ultima recente sentenza della Corte di cassazione (inappellabile e, quindi, cogente) si sono spostati gli accenti giurisprudenziali nel merito dell’abuso di professione.

      La sentenza si riferisce all’abuso in psicoterapia, ma, nelle motivazioni, detta nuovi criteri di valutazione sostanziali da tenere conto in eventuali contenziosi giuridici.

      Questo è quanto riporta la : Sentenza 39339/17 della Corte di Cassazione del 28 giugno 2017 e depositata il 22 Agosto 2017.

      E questo il passaggio che maggiormente può fare riflettere:

      <i>”Vale, quindi, una nozione di attività psicoterapeutica teleologicamente orientata, che prescinde dalle modalità (che possono essere scientificamente collaudate o meno) con cui l’attività si esplica e richiede che essa abbia come presupposto la diagnosi e come obiettivo la cura di disturbi psichici. Questa interpretazione è in armonia con la ratio dell’art. 348 cod. pen., che mira ad evitare che sia messa a repentaglio la salute psichica del paziente: non è necessario che il soggetto non qualificato si avvalga di una delle metodologie proprie della professione psicoterapeutica, ma è sufficiente che la sua azione incida nella sfera psichica del paziente con lo scopo di indurne una modificazione, che potrebbe risultare dannosa”</i>

      Cosa significa questo?

      Che, da oggi in avanti, l’attenzione posta in esse nelle fattispecie di reato dei Tribunali in cause riguardanti, eventualmente, naturopati od operatori olistici,  si sposterà dall’indagare i “metodi”  adottati, all’indagare i presupposti ed i fini  determinando se questi possono essere identificati o meno nella combinazione diagnosi/cura.

      Su base deontologica e nelle comunicazioni pubblicitarie, diviene sempre più importante tenere a mente questa nuova cornice.

      Ciao a Tutti e Tutte.

      Sergio Audasso

Visualizzazione 0 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.